Programmi e Siti per Creare Cruciverba Personalizzati

In questa guida proponiamo una lista dei migliori programmi e siti per creare cruciverba personalizzati.

Chi è in cerca di programmi e siti per creare cruciverba personalizzati per fortuna oggi ha l’imbarazzo della scelta, dopo avere rivoluzionato il mondo dei quotidiani, la rete sembra ormai essere in grado di fare dimenticare anche le riviste di enigmistica.

Creare cruciverba è un’attività che richiede tempo, attenzione e tecnica, data la loro struttura contraddistinta da un insieme di caselle bianche da riempire con risposte sia in verticale che in orizzontale, e caselle nere, che hanno il compito di separare le parole. Risposte che andranno ovviamente ricercate interpretando le definizioni presenti.

Uno dei migliori programmi per creare cruciverba personalizzati è Eclipse Crossword. Una volta eseguito il download, creare parole crociate sarà veramente semplice. Vediamo come realizzare cruciverba personalizzati con questo strumento passo per passo.
-Fare partire il programma per poi scegliere l’opzione I would like to start a new crossword nella prima pagina mostrata.
-Fare click su Let me create a word list from scratch now nella schermata che apparirà di seguito e premere Next.
-Ora abbiamo la possibilità di scegliere l’elenco di parole che andranno a dare origine al cruciverba con la definizione corrispondente.
Completato l’inserimento delle parole, non resterà che fare click su Next e dare un nome al cruciverba personalizzato appena creato. Le parole crociate saranno generate in automatico dal software.
Eclipse Crossword è gratuito e consente anche il salvataggio di cruciverba realizzati come pagina da pubblicare online. L’unico limite è che software è in lingua inglese, ma ha comunque un’interfaccia semplicissima da utilizzare. Il programma è disponibile solo per Windows.

come-creare-un-cruciverba

Crossword Puzzle Maker si contraddistingue per la sua facilità e rapidità di utilizzo. Lo strumento può infatti essere utilizzato online senza eseguire la registrazione. Vediamo più nel dettaglio come si crea un cruciverba personalizzato online con Crossword Puzzle Maker.
-Immettere il titolo nella pagina visualizzata, aggiungere le istruzioni, le diverse parole da utilizzare e, ovviamente, la definizione corrispondente.
-Terminata l’operazione, bisognerà fare click sul pulsante Make Crossword Puzzle, per visionare una nuova pagina con il cruciverba online personalizzato.
Il limite di questo strumento è che non si possono inserire più di 30 parole, permette quindi solo di creare cruciverba di piccole dimensioni.

siti-per-creare-cruciverba

Qxw è un programma gratis per creare cruciverba disponibile sia per Windows che per Linux che, al pari delle risorse segnalate in precedenza, si contraddistingue per la sua facilità di utilizzo.
Scopriamo insieme come creare un cruciverba personalizzato con Qxw.
-Avviare l’applicazione sul computer.
-Creare la griglia che si vuole utilizzare per il proprio cruciverba
-Indicare le parole che andranno a dare origine alle parole crociate e le definizioni corrispondenti.
Una volta fatto questo, il programma crea il cruciverba personalizzato che potrà essere esportato nel proprio formato preferito, scegliendo tra Pdf, Html, Eps e Svg.

programmi-per-creare-cruciverba

CruciSoft è un altro programma per Windows che permette di creare cruciverba in maniera estremamente rapida. Presenta il vantaggio di essere completamente in lingua italiana.
Tra le caratteristiche più interessanti segnaliamo che consente di creare cruciverba con un massimo di 264 di caselle e offre l’accesso a un archivio di 30000 definizioni e di 80000 parole.

cruciverba-gratis

Crossword Compiler è un programma che consente di creare parole crociate personalizzate, ma ha il limite che non si stratta di una risorsa gratis.
Per capire se vale o meno la pena di investire qualche euro per realizzare cruciverba online con Crossword Compiler, scopriamo insieme le sue funzionalità e particolarità.
-Permette di inserire elenchi di parole a tema in maniera semplice e veloce.
-Consente di creare parole crociate di qualunque forma e dimensione.
-Offre la possibilità di esportare i cruciverba in diversi formati, quali Jpg, Pdf, Gif e Png di pubblicarli online e persino di stamparli se lo si desidera.
Sul sito è disponibile una versione di prova, in modo da potere valutare il software prima di scegliere se acquistare o meno la versione a pagamento.
Risulta essere importante segnalare che il programma è disponibile anche in italiano.

cruciverba

I programmi e i siti per creare cruciverba personalizzati sono quindi numerosi e rappresentano una soluzione utile anche per chi non ha esperienza. Come abbiamo spiegato, la semplicità è infatti una delle caratteristiche principali di questi strumenti.

Programmi per Estrarre Audio da Video Gratis

In questa guida proponiamo una lista dei migliori programmi per estrarre audio da video. Se hai scaricato dei video dalla rete e desideri convertirli in file musicali, salvare le frasi simbolo del tuo film, serie tv o cartoni animati preferiti, con gli strumenti indicati potrai realizzare i tuoi desideri in breve tempo.

Koyote Free Video Converter è il convertitore di video ideale per chi necessita di un programma per estrarre audio da video versatile e semplice da utilizzare.
Questo software si contraddistingue per la presenza di numerose impostazioni predefinite da utilizzare per convertire video in MP4, AVI, 3GP e altri formati, ottimizzati per la riproduzione su iPhone e dispositivi Android.
Nel convertire i video in file audio, questo programma offre anche la possibilità di scegliere il formato di output preferito, WMA, AAC, MP3, e personalizzare la qualità della traccia audio ottenuta.
Davvero niente male per un programma totalmente gratuito.

convertire-video-in-audio

Estrarre audio da video risulta essere molto semplice con Pazera Free Audio Extractor, un software gratuito che si distingue per la sue dimensioni ridotte.
Le tracce audio dai video in formato FLV, AVI, MPG, MP4, MOV, 3GP, RM, WMV e VOB possono essere trasformate velocemente in file audio AAC, MP3, WMA, AC3, WAW, FLAC e OGG.
Questo programma per estrarre audio da video consente di estrarre e convertire anche decine di file simultaneamente, semplificando ulteriormente l’operazione.

estrarre-audio-da-video

Virtual Dub, il potentissimo software gratuito per modificare video è uno strumento molto conosciuto. Virtual Dub Mod è una versione modificata di questo programma che supporta un numero maggiore di formati video e garantisce una gestione ottimale di file multimediali con numerose tracce audio e sottotitoli.
Il software permette anche di estrarre le tracce audio dai video e salvarle come file audio nel loro formato originale, AC3, MP3, AC3, OGG.
I punto di forza dell’applicazione sono da individuare nella qualità audio che è possibile ottenere, nella compatibilità con una moltitudine di formati audio e video e nella rapidità e semplicità di utilizzo. L’unico limite è che è disponibile solo in inglese, problematica facilmente ovviabile grazie alla sua interfaccia intuitiva.

virtualdub
Trasformare video in file audio non è mai stato così semplice. Nonostante le sue dimensioni ridotte, Free Video to MP3 Converter supporta i maggiori formati di file video, come ivf, avi, divx, div, mpeg, mpg, mp4, mpe, webm, m4v, wmv, mov, asf, qt, mts, mod, m2t, m2ts, vro, tod, 3gp2, dat, 3gpp, 3g2, 3gp, dvr-ms, amv, flv, f4v, rv, rm, rmm, ogv, rmvb, ts e mkv.
Inoltre consente di operare su più file in contemporanea e personalizzare le impostazioni di output nei minimi dettagli.
Facile da utilizzare, versatile, ampia compatibilità, gratuito e in italiano.

convertire-video

Minimalista, ma efficace, Format Factory è uno dei migliori programmi per estrarre audio da video.
Tra le sue caratteristiche principali, bisogna segnalare che è gratuito, in italiano, versatile, completo, con opzioni di output estremamente personalizzabili e la possibilità di convertire più file contemporaneamente.
Tra le altre funzionalità segnaliamo la possibilità di riparare file multimediali danneggiati, estrarre l’audio dai video, inserire sottotitoli e watermark.
Le prestazioni, nei nostri test, sono state abbastanza buone, particolarmente nella conversione di video in MP4 e WMV.

convertire-audio

Se non si è interessati a controllare il formato e la qualità del file che viene creato quando si estrae  l’audio da un video, Video2MP3 è probabilmente lo strumento più semplice da utilizzare. Basta infatti trascinare il video da convertire sull’icona dell’applicazione e il file MP3 viene automaticamente creato nella stessa cartella.
Il limite, come spiegato in precedenza, è che non sono presenti opzioni per controllare la qualità del file che viene creato.

videotomp3

Switch Audio File Converter è un programmi per convertire audio per Windows e Mac che abbiamo già segnalato in passato.
I formati supportati come input sono Aac, 3gp, Aif, Amr, Ape, Au, Asf, Avi, Caf, Cda, Dct, Ds2, Dss, Dfv, Flac, Flv, Gsm, M3u, M4a, M4r, Mid, Mod, Moh, Mov, Mp3, Mpc, Mpg, Ogg, Ra, Raw, Shn, Spx, Voc, Vox, Wav, Wma e Wmv mentre i formati supportati come output sono Aac, Aif, Amr, Ape, Au, Caf, Flac, Gsm, M3u. M4a, M4r, Mov, Mp3, Mpc, Ogg, Raw, Spx, Vox, Wav, Wma.
L’applicazione permette di estrarre l’audio dai video in modo piuttosto semplice.
Come prima cosa, bisogna importare i file da trasformare cliccando il pulsante Add file e selezionandoli dal computer.
Una volta fatto questo è possibile scegliere la cartella in cui salvare i file che saranno creati con la conversione e il formato che si vuole ottenere.
Cliccando il pulsante Encoder Option, posizionato vicino all’elenco dei formati di output disponibili, è possibile accedere alle opzioni avanzate. Le impostazioni permettono di configurare parametri come il bitrate e i canali.
Per avviare la conversione basta poi cliccare il pulsante Convert.

audio-da-file-video

I programmi per convertire video in audio sono quindi piuttosto numerosi. In questa guida abbiamo segnalato diversi tipi di strumenti, alcuni che mettono a disposizione molte opzioni per controllare il formato e la qualità dei file ottenuti e altri semplici e veloci.

Il consiglio è quindi quello di scegliere il programma più adatto per le proprie esigenze.

Programmi per Comprimere Video

In questa guida proponiamo una lista dei migliori programmi per comprimere video, strumenti molto richiesti, visto che dei video di ridotte dimensioni possono essere condivisi velocemente in rete. Immagina infatti di volere condividere un video di grandi dimensioni con i tuoi amici o trasferire un filmato dal Pc al tablet per vederlo anche in viaggio. Un’operazione oggi divenuta semplice e veloce grazie ai tantissimi programmi per comprimere video presenti in rete, software di semplice utilizzo, adatti quindi agli utenti non esperti, che permettono di ottenere un file di dimensioni ridotte rispetto a quello originario.

Avidemux è un software gratuito e open source particolarmente apprezzato da tutti gli appassionati di video editing. Un software tanto semplice da usare quanto potente e completo, visto che consente di modificare rapidamente tutti i maggiori formati di file video e salvarli senza ricompressione, in modalità diretta, o tramite elaborazione completa. Avidemux comprende una vasta gamma di filtri per ridurre le dimensioni dei video, aggiungere effetti speciali, rimuovere difetti visivi. Il programma, disponibile per Windows, Mac e Linux vanta un’interfaccia utente molto intuitiva, pertanto montare, tagliare, comprimere e convertire video da un formato all’altro è semplice e immediato.
Vediamo la procedura da seguire per comprimere un video con Avidemux.
-Accedere al menu FileApri e selezionare il video da comprimere.
-Nel menu che si trova nella parte sinistra della finestra selezionare MPEG-4 ASP in Video, MP3 in Audio e Avi in Formato.
-Cliccare il pulsante Configura che si trova sotto al menu per la scelta del codec video.
-Selezionare Due passate in Modalità di codifica e indicare la dimensione che deve avere il video dopo la compressione in Dimensione. Risulta essere importante ricordare che il valore che viene impostato in questo menu non tiene conto della dimensione audio, il file ottenuto avrà quindi una dimensione maggiore di qualche decina di MB.
-Salvare il nuovo video.

avidemux

Un altro programma che può essere utilizzato per comprimere video è VirtualDub, uno strumento completo e professionale.
In questo caso, prima di comprimere i video, bisogna installare i codec che servono per eseguire l’operazione, come MP3 Lamee Xvid.
Una volta fatto questo, bisogna effettuare le seguenti operazioni.
-Accedere al menu FileOpen video file e selezionare il file avi da comprimere dal proprio computer.
-Scegliere l’opzione Full processing mode nel menu Video in modo da segnalare che bisogna riprocessare il flusso video.
-Cliccare Compression nel menu Video. Una volta fatto questo, viene aperta una nuova finestra in cui sono mostrati tutti i codec di compressione video installati sul computer. Selezionare Xvid e cliccare il pulsante Configure.
-In questo modo viene visualizzato il pannello di configurazione di Xvid. Cliccare il pulsante Target quantizer che diventa in questo modo Target bitrate.
-Cliccare il pulsante calc.
-Viene aperta la calcolatrice di bitrate tramite cui è possibile calcolare il valore del bitrate da impostare per ottenere il file della dimensione desiderata. Bisogna quindi impostare la dimensione che si vuole ottenere in Target size, la durata del video, il framerate e il formato audio. In Average bitrate viene visualizzato il bitrate da utilizzare. Cliccare Ok per chiudere alla finestra e tornare a quella precedente.
-Il valore calcolato in precedenza viene impostato automaticamente. Cliccare Ok per uscire dalla configurazione di Xvid.
-Cliccare Ok per confermare la scelta del codec.
-Accedere al menu Audio di VirtualDub e selezionare Full processing mode.
-Accedere nuovamente al menu Audio e selezionare Compression. Come spiegato in precedenza per il video, viene mostrata una finestra con tutti i codec di compressione audio installati sul computer. Selezionare Lame MP3 nel menu di sinistra e il formato nel menu di destra. La frequenza che si sceglie nel menu di destra deve essere la stessa dell’audio di origine, il bitrate può invece essere scelto in base alla qualità e alla dimensione che si vuole ottenere.
-Dopo che è stato configurato il codec Audio, è possibile avviare la compressione del video. Per fare questo bisogna accedere al menu File di VirtualDub e scegliere l’opzione Save as Avi.
VirtualDub è sicuramente più complesso rispetto a altri programmi, permette però di impostare la compressione in modo dettagliato.

virtualdub

Format Factory risulta essere decisamente più semplice da utilizzare. Vediamo la procedura da seguire per comprimere i video.
-Una volta avviato il programma, bisogna scegliere il formato che si vuole ottenere con l’operazione cliccando su Tutti verso Avi nel menu presente nella parte sinistra.
-A questo punto è possibile cliccare su Aggiungi File e scegliere il video da comprimere presente sul computer.
-Cliccare su Impostazioni Destinazione per visualizzare la finestra Impostazioni Video.
-Nella finestra Impostazioni Video è presente un menu che permette di impostare velocemente la qualità la dimensione del video che si ottiene con la compressione. Le opzioni a disposizione sono Qualità e dimensione Alta, Qualità e dimensione Media e Qualità e dimensione Bassa.
-Nel caso in cui il video ottenuto selezionando l’opzione Qualità e dimensione Bassa sia troppo grande, risulta essere possibile intervenire manualmente modificando i parametri presenti nella finestra Impostazioni video. Le opzioni che influiscono maggiormente sulla dimensione del video sono Bitrate video, FPS e Bitrate audio.
-Una volta completata la configurazione è possibile cliccare Ok e avviare l’operazione cliccando su Vai.

comprimere-video

Free Media Converter è un altro strumento che permette di comprimere video in modo veloce.
Vediamo più nel dettaglio la procedura da seguire.
-Cliccare il pulsante Add File e scegliere i file da convertire dal proprio computer.
-Cliccare sul menu Profile, che si trova in basso al centro, e scegliere il dispositivo per il quale si desidera ottimizzare il video.
In alternativa è possibile selezionare dal menu un formato, come Avi e Mp4, e configurare alcuni parametri per definire la qualità.
In particolare nel campo Video Resolution è possibile specificare bitrate e frame rate.
-Cliccare il pulsante vicino a Folder e selezionare la cartella in cui si desidera salvare il nuovo video.
-Cliccare Convert per avviare l’operazione.

compressione-video

Handbrake è tra i migliori programmi per comprimere video. Un software gratuito e open source che permette la compressione e la conversione video in numerosi formati di file ottimizzati per il PC, iPad, iPhone ed iPod. Questo software è estremamente semplice da utilizzare, è sufficiente selezionare video di origine e formato di destinazione prima di dare inizio alla conversione. Il programma supporta pure la conversione dei DVD in file .mp4 o .mkv con una qualità elevatissima nonostante le dimensioni ridotte. Come se non bastasse comprende anche una gamma di parametri personalizzabili. Opzione particolarmente gradita agli utenti più esperti.
Il programma è disponibile per Windows, Mac e Linux

handbrake

Freemake Video Converter è un eccellente software gratuito per comprimere video. Inoltre consente di convertire i file tra loro file nei formati MP4, AVI, WMV, 3GP e MKV.
Inoltre, con Freemake Video Converter è possibile generare filmati di dimensioni ridotte per smartphone e tablet.
Supporta anche la conversione dei video YouTube e offre l’opportunità di personalizzare facilmente i diversi formati video di output.
Molto interessante risulta essere l’editor video incluso, con cui è possibile fare piccole modifiche come unire e tagliare i video.
Il programma è disponibile esclusivamente per Windows.

come-comprimere-video-gratis

Koyote Free Video Converter consente di comprimere e convertire i maggiori formati di file come MP4, AVI e 3GP.
Tra l’altro permette di visualizzare l’anteprima dei filmati da convertire e modificarli rapidamente e di estrapolare l’audio dai video salvandolo in formato WMA, MP3 o AAC.
Numerose sono le impostazioni predefinite disponibili, troviamo infatti configurazioni per i dispositivi più diffusi come smartphone e tablet.
Le opzioni avanzate non sono invece molte, è possibile solo modificare le impostazioni base, come codec, risoluzione, frame rate e bit rate.

programmi-per-comprimere-video

I programmi per comprimere video sono quindi numerosi e si differenziano per funzionalità e semplicità di utilizzo. Il consiglio è di provare gli strumenti indicati in modo da individuare il più adatto per le proprie esigenze.

Page 1 of 62123Next »Last »