Come Aprire File P7m

In questa guida spieghiamo come aprire file P7m.

I file P7m sono file particolari, che indicano la presenza di un documento munito di firma elettronica. Spesso questi file rappresentano il primo strumento digitale utilizzato per attestare la validità del documento sul quale viene apposta la firma, non a caso, i file p7m sono spesso contratti o altre documentazioni dotate di validità in termini di legge. Inoltre, va anche specificato che questa tecnica, insieme all’utilizzo della posta elettronica certificata, è l’unica a potere garantire per la validità di un documento. Il vantaggio di un documento salvato come file P7m e munito di firma elettronica è piuttosto evidente, non vi è alcuna necessità di stamparlo, di firmarlo di proprio pugno e di inviarlo al ricevente tramite posta raccomandata. Potresti però non sapere come aprire un file P7m, ti basterà leggere questa guida per capire come fare.

Per iniziare, è il caso che tu sappia che esistono diversi metodi per aprire un file P7m, per farlo, dovrai semplicemente scaricare e installare dei programmi progettati per questa finalità. Prima di procedere, però, c’è un’altra cosa che devi sapere, aprire questo file certificherà la ricezione del documento firmato, dunque gli conferirà validità. In pratica, sarà come avere ricevuto una raccomandata con ricevuta di ritorno. Risulta essere indispensabile che tu compia questa operazione, perché solo così potrai verificare la firma allegata al file P7m e successivamente passare alla lettura delle specifiche del documento. Per farlo, devi utilizzare un programma apposito, perché il semplice click sul documento scaricato dal client di posta elettronica non ti consentirà di aprirlo.

Il modo più semplice e diretto per aprire un file P7m con un software, è scaricare e installare il programma Dike dal sito ufficiale di InfoCert. Fatto questo, vedrai che l’operazione sarà davvero semplice. Vediamo come utilizzare Dike per aprire file P7m, Per iniziare, sappi che puoi scaricare la versione gratuita senza temere grosse limitazioni, quella a pagamento, infatti, è pensata per chi ha la necessità di effettuare la verifica multipla di più firme digitali in simultanea. Detto questo, dopo che avrai installato Dike, dovrai semplicemente aprire il tuo documento in formato P7m con il classico doppio click, ad installazione avvenuta, infatti, il software viene associato da subito a questo particolare formato.

A questo punto c’è ancora un passaggio che devi compiere, prima di potere consultare il documento, dovrai necessariamente verificare la validità della firma digitale. Non preoccuparti, perché anche in questo caso ci penserà Dike, tu dovrai solamente cliccare sul pulsante Verifica, per poi passare alla selezione del documento che desideri aprire. Considera che devi essere obbligatoriamente connesso a Internet, in caso contrario, Dike non riesce a riconoscere la validità della firma apposta sul file P7m che hai deciso di consultare. Una volta che il software avrà riconosciuto come valida la firma elettronica, potrai consultare alcune informazioni cliccando sull’opzione Dettagli, qui troverai, per esempio, la data della firma, i dati anagrafici del mandante, la tipologia di certificato e l’ente che ha erogato quel certificato.

Adesso che tutto è stato controllato e verificato, puoi passare all’apertura del documento. Per farlo, devi selezionare l’opzione Visualizza o, in alternativa, puoi semplicemente salvare il documento per poterlo visualizzare quando desideri. Facendo questo, non dovrai ripetere l’operazione di verifica tramite Internet, dunque potrai aprirlo anche quando sei offline. Con Dike puoi anche apporre tu stesso la firma digitale su un documento, oppure richiedere la tua firma elettronica tramite il servizio di InfoCert. Esistono poi altre opzioni che potrai consultare cliccando sull’icona a forma di ingranaggio.

Dike non è l’unico software che ti consente di aprire un documento con firma digitale. Naturalmente, esistono altri programmi che ti consentono di farlo, spesso sono addirittura più completi di Dike, solo che nella maggioranza dei casi sono anche a pagamento. Ecco perché noi ti abbiamo illustrato il funzionamento di Dike, nel campo dei software gratuiti, questo è a nostro avviso il migliore. Detto questo, puoi compiere la stessa operazione online, senza avere la necessità di installare un prograamma, puoi farlo caricando il file sul sito di InfoCert cliccando su Verifica firma digitale.

Come ti abbiamo sottolineato primaa, devi essere connesso al web per ottenere la verifica della firma digitale, questo vale con Dike, ma anche con tutti gli altri software per aprire file P7m. Il motivo è piuttosto intuitivo, tutte le firme digitali riconosciute e certificate sono riposte all’interno di un database online. Dunque l’operazione di verifica della validità avviene cercando all’interno del database. Infine, sappi anche che esistono delle applicazioni per aprire i file P7m su Android, dunque da smartphone, basti citare Dike 6 Mobile e PocketPEC. La seconda funziona anche come client di posta.

Comments on this entry are closed.