Come Bloccare un Sito Internet

In questa guida spieghiamo come bloccare un sito Internet, per fare in modo che non sia accessibile dal proprio computer.

Le soluzioni per arrivare a questo risultato sono diverse.

Come Bloccare un Sito con il File Hosts

Il modo più veloce per bloccare un sito sul computer, senza installare programmi, consiste nel modificare il file Hosts.

Cerchiamo prima di capire a cosa serve questo file.
In una guida pubblicata in precedenza abbiamo spiegato come funzionano i DNS, server che traducono il nome di un sito nel suo indirizzo Ip.
Quando digitiamo il nome di un sito nella barra degli indirizzi del browser, il computer, prima di contattare il server DNS, verifica nel file Hosts se è presente l’informazione relativa a quale indirizzo IP corrisponde un certo dominio.
Modificando questo file possiamo quindi fare in modo che il computer non conosca l’indirizzo IP corretto del sito da bloccare e non possa quindi raggiungerlo.

Vediamo come fare.
Come prima cosa, è necessario aprire con i permessi di amministratore il file C:\Windows\System32\drivers\etc\hosts.
Per aprire il file è possibile utilizzare Blocco Note.

file hosts

Al termine del file è quindi necessario aggiungere una riga simile alla seguente
127.0.0.1 Sitodabloccare.com
In cui bisogna sostituire Sitodabloccare.com con il dominio del sito a cui si vuole impedire la connessione.

Una volta fatto questo è possibile salvare il file e riavviare il browser, Internet Explorer, Firefox o Chrome.
Bisogna ricordare che che il file Hosts deve restare senza estensione, quindi non va salvato come .txt.

A questo punto, quando si tenterà di raggiungere il sito specificato, il browser contatterà l’indirizzo IP 127.0.0.1, che corrisponde al computer locale e quindi la pagina non si caricherà.

Programmi per Bloccare Siti

Un modo semplice per bloccare l’accesso ai siti, indipendentemente dal browser che si utilizza, è rappresentato da programmi che mettono a disposizione questo tipo di funzionalità.

Il primo programma che segnaliamo è K9 Web Protection. Si tratta di uno strumento che potrete scaricare sul vostro computer dopo esservi registrati, operazione che è comunque gratis. Grazie a questo programma potrete raggiungere due differenti obiettivi, potrete infatti sia bloccare o limitare la navigazione su Internet in determinate ore del giorno o in determinati giorni della settimana che bloccare l’accesso a determinati siti. Si tratta dunque dello strumento giusto per l’utilizzo in ufficio, per fare in modo che negli orari di lavoro non si possa accedere ai social network, ma è anche adatto per essere installato nel computer usato dai figli. Il programma presenta un solo inconveniente, che è il fatto di non consentire di creare differenti profili d’uso. La conseguenza è che, indipendentemente dal fatto che siate amministratore o un utente ordinario, una volta impostato il programma sarete soggetti alle relative restrizioni e l’unico modo per superarle sarà disattivare il programma. Per fare in modo che il programma non venga disattivato dai vostri figli o dai vostri dipendenti, ovviamente, troviamo la possibilità di proteggere l’accesso con password. Un punto a suo sfavore è il fatto di non essere tradotto in italiano, ma se conoscete la lingua inglese non avrete grossi problemi a configurarlo. Oltre alla possibilità di bloccare l’accesso a determinati siti web e di imposare restrizioni temporali, K9 Web Protection permette anche di bloccare la ricerca di determinate parole chiave sui motori di ricerca. Tra i vari strumenti che questo software mette a disposizione troviamo poi la possibilità di visualizzare lo storico di tutto quanto è stato visualizzato durante la navigazione e la possibilità di creare categorie personalizzate di siti ai quali non accedere. Ovviamente le categorie dovranno essere aggiornate manualmente, sempre che non decidiate di utilizzare le categorie standard che vengono offerte da BlueCoat, ovvero l’azienda che sviluppa K9 Web Protection, caso in cui senza neppure preoccuparvi di aggiornare le categorie, vi troverete a avere sempre una lista aggiornata di siti a cui non è possibile accedere. Il programma, come detto in precedenza, è gratis, e risulta essere disponibile per Windows e Mac.

come bloccare un sito

Fermo restando che K9 Web Protection è probabilmente il programma più completo che è possibile scaricare gratuitamente per bloccare siti web, è comprensibile che qualcuno lo trovi troppo complesso, e dunque preferisca qualcosa di più semplice. Per questo motivo AnyWebLock può essere una buona alternativa. Si tratta di un programma che permette, in modo semplice, di bloccare l’accesso a determinati siti. Anche in questo caso l’accesso non autorizzato allo strumento è protetto da password, in modo che non possano essere rimossi i blocchi, sempre che non siate voi stessi a permetterlo.

bloccare siti

Per chi cerca un programma in grado di bloccare l’accesso ai principali social network, Internet Security Controller consente sia di bloccare completamente l’accesso a determinati siti Internet, che di bloccarlo solamente in determinate fasce orarie. Se, per esempio, lavorate a casa e vedete che non riuscite a staccarvi da Facebook, potrete impostare questo programma per fare in modo che non possiate accedere ai principali social network negli orari che vi riserverete per il lavoro. Nel caso in cui non si volesse bloccare del tutto l’accesso a un determinato sito, ma solamente limitarlo a un determinato tempo massimo, con questo programma si potrà fare anche questo. Un’ottima soluzione, dunque, per limitare l’utilizzo dei social network ma anche per impedire ai vostri figli di giocare online per troppo tempo. L’utilizzo del programma è molto semplice e troverete tutti i più comuni siti e social network già aggiunti, vi basterà selezionarli e indicare le altre opzioni di blocco. Tuttavia è anche possibile aggiungere siti manualmente o eliminarli dalla lista. Anche in questo caso il programma è protetto da password e, come già abbiamo visto per K9 Web Protection, anche l’amministratore sarà soggetto alle stesse restrizioni impostate per gli altri utenti.

bloccare sito

Terminiamo la nostra lista di programmi per bloccare un sito parlando di NoVirusThanks Website Blocker, uno strumento molto semplice da utilizzare, in grado sia di bloccare l’accesso a siti Internet specifici che di filtrare il traffico in entrata o in uscita dal Pc. Tra le funzionalità segnaliamo la possibilità di impostare parole chiave da evitare e di configurare i giorni e gli orari in cui il blocco è attivo. Anche in questo caso il programma è gratis e risulta essere disponibile per Windows.

come bloccare i siti

Gli strumenti che permettono di bloccare un sito Internet sono quindi molti.

Comments on this entry are closed.