File TIFF – Cosa Sono, Come Aprirli e Come Convertirli in JPG

In questa guida spieghiamo cosa sono i file TIFF e su come aprirli e convertirli in JPG.

Prima che il più formato RAW prendesse il sopravvento, il formato TIFF era uno dei più utilizzati dal punto di vista professionale e da chi aveva bisogno di ottenere una resa massima delle immagini digitali. Molti, infatti, sono i vantaggi che lo caratterizzano. I file con estensione TIFF sono stati sviluppati con l’intenzione di creare uno standard per il salvataggio di immgini a colori di alta qualità su piattaforme diverse. A differenza del formato JPEG, questo può essere aperto, elaborato e salvato tutte le volte che si desidera senza che questo causi una minima riduzione della qualità dell’immagine. Per finire, poi, il formato TIFF è riconosciuto da tutti i programmi utilizzati per l’elaborazione delle immagini. A questo punto, considerati tutti questi elementi vantaggiosi, vediamo perché oggi è stato in qualche modo soppiantato dal RAW.

Il più grande e evidente limite del formato TIFF è, senza alcun dubbio, la sua pesantezza. Questo significa, in sostanza, dovere utilizzare delle schede di memoria dalla grande capacità. Considerate che quelle fornite di default dalla fotocamera digitale sono sufficienti a registrare solo un paio di foto in questo formato. Dopo, o si smette di scattare oppure si sceglie di cancellare tutto il materiale ottenuto. Questa pesantezza, ovviamente, influisce anche su altri aspetti, come i tempi di registrazione e, soprattutto, la manipolazione dei file al computer. Bisogna inoltre considerare che le immagini salvate in TIFF richiedono più spazio nell’hard disk, non possono essere utilizzate in rete e non si prestano certo all’invio tramite mail.

Il loro utilizzo, invece, è perfetto nel caso di immagini che devono essere pubblicate su delle riviste patinate. In questo caso, infatti, si ha necessità di lavorare su del materiale con risoluzione particolarmente elevata.

file tiff

Come Aprire File TIFF

Come detto in precedenza, i file TIFF sono supportati da tutti i principali programmi di grafica.
Questo significa che è molto semplice aprirli sul proprio computer.

In effetti non è neanche necessario installare un programma per eseguire questa operazione. Paint, disponibile su Windows, e Anteprima, il visualizzatore di immagini presente su Mac, offrono infatti la possibilità di aprire file in questo formato.

Ovviamente anche programmi più complessi, come Gimp, permettono di aprire e modificare i file TIFF sul computer.

Come Convertire TIFF in JPG

Vediamo come risulta essere possibile convertire TIFF in JPG. La procedura è più semplice di quanto possa sembrare a prima vista.

Iniziamo con la procedura nel caso in cui si utilizzi Windows. L’elemento chiave anche in questo caso è Paint, il programma disponibile su tutti i computer Windows. Grazie a questo è possibile apportare delle modifiche alle immagini facili e veloci. Un altro elemento positivo è che, trovandosi già su qualsiasi Pc, non è necessario installare un programma esterno. Detto questo, per convertire un file TIFF in JPG tramite Windows basta premere sul pulsante Start e digitare nel campo di ricerca che viene mostrato Paint. Successivamente, si deve cliccare sul primo risultato della ricerca e attendere che l’applicazione venga avviata.

Una volta aperto Paint, si deve andare su menu File, cliccare su Apri e selezionare il file in formato TIFF che si vuole convertire in JPG. Una volta visualizzata l’immagine scelta, a questo punto si deve cliccare ancora una volta su menu File, cliccare su Salva con nome e selezionare JPG come formato.

Vediamo che cosa fare, però, se si utilizza un MAC e non si ha a disposizione un programma come Paint. La buona notizia è che non c’è bisogno di uno strumento esterno nemmeno in questo caso. Infatti, basta sfruttare Anteprima, il visualizzatore di immagini disponibile su Mac. La prima cosa da fare è cliccare per due volte sull’immagine in formato TIFF che si desidera convertire in JPG. Una volta aperta, si deve selezionare la voce File che si trova in alto a sinistra nella barra del menu. Fatto questo, basta selezionare la voce Formato sul menu e scegliere JEG. Per finire, la qualità dell’immagine si può regolare facilmente. Basta utilizzare l’apposito cursore accanto alla voce Qualità. Ovviamente, nel caso non si abbiano delle necessità particolare, questo particolare può essere lasciato invariato.

Come già fatto per Windows, anche in questo caso bisogna indicare dove si vuole salvare il file TIFF appena convertito. Per portare a termine l’operazione si deve utilizzare la barra collocata nella parte sinistra della finestra e eventualmente modificare il titolo del file digitandolo nella casella collocata accanto alla voce Esporta come. Il procedimento si conclude salvando.

Nel caso in cui non vogliate utilizzare nessuno di questi procedimenti, ricordate che potete convertire un file TIFF direttamente dei servizi online. Tra i più conosciuti e utilizzati c’è Zamzar. Questo è molto noto e affidabile e consente di agire su svariate tipologie di file, incluse quelle di cui stiamo parlando. Per portare a termine la conversione del file, si deve per prima cosa andare sul sito ufficiale del servizio. Fatto questo, si deve cliccare su Choose file e selezionare il file TIFF presente sul proprio computer che si vuole convertire. I passi successivi considerano l’impostazione dell’opzione JPG dal menu, digitare il proprio indirizzo di posta elettronica e poi cliccare per avviare il processo di trasformazione del file.

Comments on this entry are closed.