Migliori Alternative a Office Gratis

In questa guida mettiamo a disposizione una lista delle migliori alternative a Office gratis.

L’abbonamento a Office365 è perfetto per creare e modificare documenti Microsoft Office, ma ovviamente la sua sottoscrizione comporta una certa cifra da spendere che, per diverse ragioni, si preferirebbe evitare di sborsare.
Il periodo di forte crisi economica che stiamo vivendo costringe tutti a ridimensionare le spese, comprese quelle relative al Pc e a ciò che con esso possiamo fare.
A questo punto quindi la domanda è se esistono alternative a Office possibilmente gratuite, del tutto o almeno in parte.

Ebbene, per fortuna la risposta è positiva e le possibilità sono davvero molte e, praticamente in ogni caso, di buona qualità.
Se volete sapere quali sono, non dovete fare altro che continuare a leggere, perché le trovate tutte elencate di seguito.

LibreOffice sta ottenendo un grande successo. Gestito dalla Document Foundation, è derivato da OpenOffice. Libreoffice è una suite da ufficio completa, del tutto gratis e open source.
La maggioranza degli strumenti disponibili in Office trovano un’alternativa valida in LibreOffice, che quindi comprende editor di scrittura testi, foglio di calcolo, editor per la composizione di grafici e molto altro ancora.
Oltre a supportare tutti i formati open, LibreOffice consente anche l’esportazione diretta dei documenti in formato PDF. Ottima anche la compatibilità con i formati utilizzati da Microsoft Office. I documenti di base non presentano problemi e il programma riesce anche a gestire alcuni documenti piuttosto complessi creati con Microsoft Office. L’interfaccia è molto simile a quella delle versioni passate di Microsoft Office, l’utilizzo risulta essere quindi molto semplice.
Disponibile in oltre 80 lingue e per le più comuni piattaforme, tra cui Windows e Linux, è anche dotato di un visualizzatore per Android.

migliori-alternative-a-office

Molto simile a LibreOffice è OpenOffice, programma gratis e open source.
Come detto in precedenza, LibreOffice deriva infatti proprio da OpenOffice, con cui condivide strumenti e funzionalità.
Tra LibreOffice e OpenOffice c’è in pratica una sola differenza, ovvero che OpenOffice potrebbe risultare più stabile, però è anche vero che, di contro, esso ha rispetto all’altro qualche funzionalità in meno e meno compatibilità con formati proprietari. Ance in questo caso l’interfaccia è molto simile a quella delle versioni passate di Microsoft Office e quindi l’utilizzo è molto semplice per chi ha già utilizzato questo programma.
Il programma è disponibile in molte lingue e compatibile con le più comuni piattaforme come Windows, Mac e Linux.

openoffice

WPS Office è un’alternativa a Office interessante, con pregi e difetti da valutare. I primi sono dovuti al fatto che questo programma permette di creare documenti, presentazioni e fogli di calcolo in modo semplice e risulta essere disponibile per Windows, Mac e Linux. I difetti emergono quando si vanno a utilizzare alcune funzioni avanzate, come l’esportazione in PDF, visto che WPS aggiunge in automatico un watermark oppure visualizza pubblicità. Tutto ciò può essere tuttavia evitato acquistando una licenza.
Andiamo all’altra nota dolente del programma, WPS Office non è disponibile in italiano, però è possibile scaricarlo nelle altre maggiori lingue internazional, comprese Inglese, Francese e Tedesco. Da segnalare l’ottima compatibilità con i formati Office, possono essere letti e modificati senza problemi.
L’interfaccia è simile a quella delle ultime versioni di Office, più moderna rispetto a quella di LibreOffice e OpenOffice.

wps-office

SSuite Office è un’alternativa a Microsoft Office destinata a chi ha un computer non molto recente. L’applicazione è meno completa rispetto a quelle segnalate in precedenza, mette a disposizione un foglio di calcolo e un editor di testi, ma non è in grado di gestire i file in formato OpenXML, come quelli con estensione docx e xlsx. L’interfaccia non è certamente moderna, ma l’utilizzo risulta essere comunque semplice. Da segnalare è la presenza di altri programmi, che potrebbero interessare l’utente, come un client di posta elettronica, un editor di grafica, un browser, un lettore multimediale e un visualizzatore di immagini. Il programma è gratis e risulta essere disponibile per Windows, Mac e Linux.

alternative-office

Kingsoft Office è un’altra alternativa a Office da valutare. I programmi inclusi non sono molti, ma troviamo i tre strumenti principali, cioè un programma per gestire i testi, uno strumento per la gestione di fogli elettronici e un’applicazione per le presentazioni. L’ultimo strumento è sicuramente quello che riesce a gestire meglio l’importazione dei documenti di Office e offre una particolare attenzione per la tutela della privacy tanto da includere la possibilità di proteggere i documenti realizzati con crittografia. Bisogna segnalare l’assenza di un editor vettoriale o di un programma per la gestione di database, ma per un uso personale è una soluzione sicuramente valida. Il programma è disponibile per Windows e Linux.

kingsoft-office

Per adesso abbiamo segnalato alternative a Microsoft Office da installare sul computer, sono però anche disponibili alcune soluzioni online, da utilizzare tramite il browser, che risultano essere valide.

Google Docs consente di creare, modificare e salvare, sia in cloud che in locale, testi scritti, fogli di calcolo, presentazioni e molto altro ancora, grazie alla presenza di editor integrati.
Lo strumento consente inoltre di aprire e modificare documenti in formato Microsoft Office potendo anche salvare eventuali modifiche, oltre che di esportare in formato PDF.  La compatibilità con i documenti creati con Word è molto buona, qualche problema in più si presenta invece in caso di documenti complessi creati con Excel.
Un’altra gradita opportunità offerta dall’applicazione, è quella di potere condividere i documenti direttamente dallo spazio cloud e di permette di apportare modifiche in tempo reale ai collaboratori. Per utilizzare il servizio basta un account Google.

alternative-a-office-gratis

Anche se meno conosciuta di altre soluzioni, Zoho consiste in una vera e propria infrastruttura di servizi, indirizzata soprattutto alle aziende.
Zoho mette comunque gratuitamente a disposizione tre ottimi componenti, ovvero un editor di testi, uno strumento per la gestione di fogli di calcolo e uno per le presentazioni. L’interfaccia risulta essere piuttosto semplice da utilizzare e tra le funzionalità segnaliamo il salvataggio automatico dei documenti.
Anche in questo caso è possibile collaborare in rete con altri utenti.
Se si vuole usare Zoho gratis, basta registrarsi oppure accedere direttamente con il proprio account Google. Bisogna comunque segnalare che la versione gratis presenta alcuni limiti.

zoho

Da segnalare è anche la versione online di Microsoft Office. In questo caso non si tratta di un’alternativa a Office, ma di una versione semplificata del programma da installare sul computer. Lo strumento può essere utilizzato online gratuitamente se si dispone di un account Outlook. Tramite il servizio è possibile creare documenti Office oppure aprire quelli che esistono già da Microsoft OneDrive.

office-online

Come potete vedere le alternative gratuite a Office non mancano di sicuro e spesso offrono anche funzionalità di ottimo livello.

Comments on this entry are closed.