Migliori Programmi per il Backup

Ormai la nostra vita sempre più dipende dai Pc, e dai dispositivi elettronici in genere, su cui vengono memorizzate molte informazioni relative a noi stessi, da quelle personali a quelle professionali. Per questo motivo nasce l’esigenza, sempre più sentita, di creare frequentemente backup dei dati, è infatti questo l’unico modo certo per non rischiare di perdere tutti i dati salvati quando, a causa di un malfunzionamento o un danneggiamento, la memoria dei dispositivi diventa inservibile.

Backup File

Prima di segnalare i migliori programmi per backup, è importante precisare che in questa guida parliamo di strumenti per il backup di file.
Possiamo infatti individuare diverse tipologie di backup, che si differenziano nelle modalità e negli obiettivi.

Il backup di file è probabilmente quello più conosciuto, si tratta infatti del backup effettuato per creare una copia dei file presenti sul proprio computer, documenti, foto, video e altri dati importanti.
Il backup di file permette di avere una copia dei dati sempre a disposizione, in modo che in caso di problemi tecnici questi siano ripristinabili in modo veloce, senza la necessità di utilizzare programmi per il recupero dati.

Dei backup di sistema abbiamo invece già parlato in passato.
Si tratta della creazione di un’immagine disco, operazione con cui ogni elemento di un hard disk viene copiato all’interno di un file.
Un’immagine del disco, Disk Image, è una copia dell’hard disk esistente che include tutto, dai file al file system, e che può essere utilizzata per clonare un computer.

Un’ultima tipologia di backup che è importante conoscere è la sincronizzazione di cartelle e file.
Si tratta dell’operazione di copia di file e cartelle localmente sullo stesso computer, da un’unità all’altra, da una partizione all’altra, da una cartella all’altra o da una condivisione di rete all’altra, o su due dispositivi diversi.
La differenza con il backup di file è che la sincronizzazione funziona in due direzioni. Mentre con il backup la copia dei dati avviene solo dalla cartella di origine a quella di destinazione, con la sincronizzazione la copia dei dati puù avvenire dalla prima cartella verso la seconda, ma anche dalla seconda verso la prima.
L’obiettivo della sincronizzazione è infatti quello di mantenere uguale il contenuto di due cartelle.

Differenze tra Tipi di Backup

Quando si parla di backup di file è importante sapere che esistono diverse modalità, cerchiamo quindi di capire quali sono le differenze tra backup completo, incrementale e differenziale.

In un backup completo vengono archiviati tutti i dati selezionati per il backup.
Questo tipo di backup è quello che richiede più tempo per essere completato, tutti i file vengono infatti copiati, indipendentemente dal fatto che siano stati modificati o meno.
Quando si esegue un nuovo backup, il primo backup è sempre completo.
Dopo la prima operazione è invece possibile utilizzare i backup incrementali e differenziali, se supportati dal programma.

Un backup differenziale salva solo i file che sono stati modificati o che sono nuovi rispetto all’ultima volta che è stato eseguito un backup completo.
Questo significa che i file che non sono cambiati rispetto all’ultima volta che è stato fatto un backup completo non vengono copiati.
I backup differenziali sono quindi molto più veloci da eseguire rispetto a quelli completi.

Un backup incrementale include solo i file che sono stati modificati o che sono nuovi rispetto all’ultimo backup completo o incrementale eseguito.
I backup incrementali sono quindi i più veloci da eseguire visto che vengono copiati solo i file che sono cambiati dall’ultimo backup ma richiedono più tempo per il ripristino.
In caso di ripristino, sarà infatti necessario utilizzare i dati contenuti nel backup completo e in tutti i backup incrementali eseguiti dopo questo.

Migliori Programmi per Backup

AOMEI Data Backupper è sicuramente uno dei migliori pogrammi gratis per fare backup disponibili in rete.
L’applicazione supporta backup completi, incrementeali e differenziali e mette a disposizione anche la possibilità di creare CD e DVD avviabili.
Le funzionalità sono numerose e includono la compressione dei backup, la protezione dei backup con una password, la possibilità di dividere automaticamente i file di backup in più parti, la possibilità di eseguire il ripristino completo dei file inclusi nei backup o di selezionare quelli che interessano.
Tra le altre caratteristiche segnaliamo il supporto per tutti i dischi, interni, esterni, USB, SATA e SSD, il supporto RAID, la possibilità di archiviare i backup localmente, su dischi esterni o su condivisioni di rete e il supporto per Volume Shadow Copy, tramite cui è possibile eseguire il backup dei file anche se sono in unso.
Il limite è da individuare nella mancanza della possibilità di programma l’esecuzione dei backup.
Il programma è disponibile per Windows e risulta essere gratis sia per uso personale che per uso lavorativo.

programmi per backup gratis

Molto interessante è anche Cobian Backup, un software per il backup di file che include numerose opzioni per la protezione dei dati. Il programma supporta backup completi, incrementali e differenziali e i file di backup sono accessibili in modo semplice anche da altre applicazioni visto che il formato dei file e .Zip e .7z.
Le copie dei file possono essere eseguite su vari tipo di supporti, come dischi esterni e condivisioni di rete.
Tra le opzioni troviamo la possibilità di scegliere i tipi di file che non devono essere inclusi nel backup e di programmare l’esecuzione automatica delle operazioni.
L’applicazione è gratis e funziona con tutte le versioni di Windows.

programmi backup

FBackup si caratterizza per un’interfaccia molto semplice da utilizzare, l’utente può infatti decidere se operare in modalità semplice o avanzata.
Troviamo tutte le funzionalità di base, è quindi possibile scegliere i file da includere e da escludere nei backup, creare backup in cui i file sono compressi e programmare l’esecuzione automatica dei backup.
I file creati possono essere archiviati sull’hard disk locale, su dischi esterni o su condivisione di rete.
Molto interessante la presenza di plugin tramite cui è possibile eseguire in modo semplice il backup di dati di specifici programmi.
Il limite dell’applicazione è da individuare nel fatto che permette solo di eseguire backup completi, non sono infatti disponibili opzioni per backup incrementali e differenziali, e che i file di backup non possono essere protetti con una password.
Il programma è gratis e funziona con tutte le versioni di Windows, comprese quelle più recenti, come Windows 7 e Windows 8.

backup

Areca Backup è un altro programma per fare il backup di file con caratteristiche molto interessanti.
Il software permette di creare archivi in formato Zip e quindi i file di backup sono accessibili facilmente anche con altri programmi.
I file di backup possono essere archiviati localmente o su una condivisione di rete, una funzionalità che risulta essere sempre utile.
Le opzioni permettono di scegliere i tipi di file da includere nei backup e sono supportati backup completi, incrementali e differenziali.
Molto dettagliati sono i file di log che vengono creati, tramite cui è possibile verificare in modo preciso le operazioni eseguire dall’applicazione.
Da segnalare invece la mancanza di opzioni per programmare l’esecuzione dei backup e una certa complessità di utilizzo.

programmi per fare backup

Comodo Backup è un altro programma per fare backup per Windows piuttosto conosciuto.
L’applicazione permette di eseguire il backup su hard disk esterni, Cd, DVD e risorse di rete.
Tra le opzioni troviamo la possibilità di programmare l’esecuzione automatica delle operazioni e il supporto per i backup completi, incrementali e differenziali.
Tra le funzionalità segnaliamo anche il supporto per la crittografia e la compressione dei file di backup.
Il programma è gratis e risulta essere disponibile per tutte le versioni di Windows.

comodo

EaseUS Todo Backup è un altro programma per backup molto completo.
Il software permette infatti di eseguire sia backup di file che backup di sistema.
L’interfaccia dello strumento per il backup di file è molto semplice, è infatti possibile visualizzare e selezionare i file e le cartelle di cui si vuole creare una copia.
Tra le opzioni troviamo la compressione e la possibilità di programmare l’esecuzione dei backup.
La versione gratis dell’applicazione ha alcuni limiti, è possibile eseguire backup completi e incrementali, ma non backup differenziali.

backup gratis

Quelli segnalati in precedenza sono programmi per Windows, non mancano però soluzioni anche per altri sistemi operativi, come Linux.
Tra le migliori applicazioni per eseguire backup su Linux troviamo sicuramente Déjà Dup.
Si tratta di uno strumento che si appoggia Duplicity, che a sua volta utilizza sia Librsync, per i backup incrementali, che GnuPG, per la cifratura degli archivi.
Il programma permette di archiviare i file di backup localmente o su un server remoto e permette di programmare l’esecuzione automatica dei backup.
L’interfaccia è piuttosto semplice e quindi l’utilizzo è possibile per tutto.

backup linux

Altro strumento interessante è LuckyBackup, interfaccia grafica per rsync e cron.
Si tratta di un’applicazione meno avanzata di quella segnalata in precedenza ma mette a disposizione tutte le opzioni base per eseguire i backup.
Risulta essere possibile programmare le operazioni in modo che vengano eseguire automatiche e sono supportati i backup su server remoto.

programmi per backup linux

Conclusioni

I programmi per backup gratis sono piuttosto numerosi e spesso hanno caratteristiche simili.
La mia soluzione preferita è rappresentata da Cobian Backup, l’applicazione mette infatti a disposizione tutte le funzionalità che servono per fare il backup di file e risulta essere semplice da utilizzare.
Per concludere ricordiamo che in questo articolo abbiamo parlato di backup eseguiti localmente, utilizzando supporti come dischi esterni e condivisioni di rete, ma i servizi di cloud storage rappresentano una soluzione sempre più diffusa.
Consigliamo quindi di leggere la guida che abbiamo pubblicato in passato su questi servizi, in modo da valutare i vantaggi e gli svantaggi per prendere la decisione giusta relativa allo strumento da utilizzare per creare copie dei propri dati.

Comments on this entry are closed.