Come Cambiare Password WiFi

In questa guida spieghiamo come cambiare la password Wifi.

Le password sono la vera ossessione dei tempi moderni. Dalle carte di credito, passando per i conti online e i vari indirizzi di posta elettronica la necessità sembra essere una solamente, riuscire a pensare e impostare una sequenza di numeri e lettere allo stesso tempo complessa e facilmente memorizzabile per il diretto interessato. Ovviamente, avendo la necessità di impostare password diverse per ogni dispositivo a vostra disposizione e per le varie necessità, è consigliabile memorizzare il tutto tramite programmi per gestire password, in modo da avere una soluzione in caso di una dimenticanza. Un’eventualità, questa, non improbabile. Comunque sia, considerata l’evidente presenza di un numero sempre maggiore di password, in questa guida specifica andremo a considerare come cambiare quella del router wireless.

come cambiare password wifi

A questo punto, prima di procedere alla spiegazione nel dettaglio, sorge una domanda spontanea, il motivo per cui cambiare una password già impostata e predefinita all’interno del modem dato in uso dall’operatore scelto. Molto semplicemente si tratta di una precauzione maggiore per riuscire a proteggere la vostra connessione WiFi da possibili intrusioni esterne. Come abbiamo spiegato nella guida sui programmi per trovare password WiFi, sono infatti presente alcuni strumenti che permettono di recuperare le password predefinite.

Stabilita l’utilità dell’operazione, è il momento di andare nel dettaglio e vedere, passo dopo passo, come procedere per ottenere quanto detto fino a questo punto.

Considerate che, anche se non siete particolarmente pratici del linguaggio informatico e sentite di non padroneggiare alla perfezione i segreti della rete, l’operazione è tranquillamente affrontabile da tutti con un minimo di attenzione. Quindi non vi arrendete e non fissate il modem con ostilità come se fosse uno dei vostri più grandi nemici. Il primo passo consiste semplicemente nel verificare che il router in questione sia connesso in modo corretto al vostro computer e che, questo, sia collegato alla rete WiFi. Per fare questo basta controllare che proprio l’icona del WiFi sia presente accanto all’orologio nella barra di sistema del computer.

Se tutto coincide alla perfezione e la connessione è presente sul vostro computer, aprite il browser che utilizzate più frequentemente e utilizzatelo per collegarvi all’indirizzo IP del vostro modem, digitandolo proprio nella barra degli indirizzi. Dopo di che basta selezionare Invio. A questo punto, alcuni di voi potrebbero essersi già parzialmente persi di fronte alla necessità di conoscere l’indirizzo IP del router. Anche in questo caso non serve farsi prendere dallo sconforto e rinunciare a portare avanti questo procedimento di fronte alla prima difficoltà.

La prima cosa da provare, per entrare in possesso di questa informazione, è osservare la parte posteriore del dispositivo. In questo punto dovreste trovare un’etichetta in cui è riportato proprio l’indirizzo desiderato. Nel caso in cui, però, non ci fosse, l’indirizzo IP potrebbe essere scritto sul manuale del modem, che trovate nella confezione originale. Per questo motivo, nel caso in cui decidiate di cambiare la password in un momento successivo, vi consigliamo di avere sempre presente dove riponete la scatola del modem. Comunque, solitamente l’indirizzo IP del modem è 192.168.1.1, 192.168.0.1 oppure 192.168.1.254.

Se si utilizza Windows, è possibile trovare l’indirizzo IP del router seguendo questa procedura.
Digitare cmd nel campo di ricerca presente vicino al pulsante Start di Windows.
Viene in questo modo aperto il prompt dei comandi.
Digitare ipconfig nella finestra e premere invio.
Viene mostrata la configurazione di rete del computer. L’indirizzo IP è quello che viene mostrato vicino a Gateway predefinito.

Dopo che si è digitato l’indirizzo IP nella barra degli indirizzi del browser, bisogna premere Invio. A questo punto, si dovrebbe essere in grado di entrare nel pannello di controllo del router da dove potere cambiare la password WiFi. Prima di procedere al cambiamento, è però necessario inserire nome utente e  password per accedere al pannello di controllo. Solitamente, la combinazione da utilizzare è admin – admin o admin – password. Qualora, però, fosse visualizzato un messaggio di errore perché i dati in questione non sono quelli corretti per il vostro modem, si ritorna a controllare quanto è scritto nell’etichetta posta sotto a questo oppure nel manuale di installazione.

Una volta effettuato l’accesso al pannello di controllo, per cambiare la password, basta andare nella sezione denominata configurazione della rete wireless, cercando e individuando il campo per la modifica della chiave WEP o WPA. Per quanto riguarda questo punto in particolare, bisogna tenere conto di una cosa, la dicitura che indica la sezione per cambiare la password può variare in base al dispositivo che utilizzate. Nonostante questa piccola variabile, però, non è assolutamente impossibile individuare quella giusta. Basta attenzione e un minimo d’intuizione. Chiarito questo particolare, siamo finalmente arrivati al momento più importante, ossia alla vera e propria impostazione di una nuova password. Per fare questo, per prima cosa selezionate il tipo di chiave d’accesso che si vuole utilizzare. Nello specifico si può scegliere tra WPA2-AES, se disponibile, oppure WPA-PSK. Sconsigliata, invece, è la tipologia WEP, visto che garantisce una sicurezza minore.

A questo punto è arrivato il momento di digitare la password scelta per proteggere la vostra rete WiFi. Per fare questo, ovviamente, dovete seguire delle indicazioni. In modo particolare, la nuova sequenza deve essere composta di venti caratteri, tra cui lettere maiuscole e minuscole, numeri e caratteri speciali. Portate a termine tutte le modifiche che desiderate, ricordatevi sempre di cliccare su Salva, altrimenti dovrete ricominciare tutto da capo.

Cambiare password WiFi risulta essere quindi un’operazione molto semplice e veloce.

Comments on this entry are closed.