Come Convertire ISO in MKV

In questa guida spieghiamo come convertire ISO in MKV

Il vasto mondo dei formati video non di rado crea qualche problema, con i televisori moderni che cambiano continuamente la compatibilità con i formati, anche per una questione commerciale, emerge spesso il problema di una certa tipologia di file che non viene più letta dal software interno della TV. Sicuramente, se stai leggendo questa guida, a te sarà capitato di incontrare un televisore incompatibile con il formato ISO, ovvero quello che viene sempre utilizzato per registrare un video su supporti fisici come i DVD. Il problema della non lettura potrebbe capitare in svariate circostanze, per esempio quando carichi un file ISO sulla chiavetta USB, sperando di vederlo direttamente sul televisore. Se il tuo dispositivo non supporta questo formato, però, hai una soluzione, oggi, dunque, ti spiegheremo come convertire ISO in MKV.

La non compatibilità con il formato DVD Video non è un’eccezione ma quasi la regola, se parliamo dei televisori moderni, si tratta di una precisa scelta dei produttori, che hanno deciso di escludere questo ingombrante formato da quelli compatibili con il proprio televisore. Oggi, sempre più spesso, questa lista si riduce contemplando al suo interno solo i formati più diffusi, come ad esempio l’AVI, ma anche l’MP4. Puoi risolvere il problema convertendo il file ISO in un altro formato video, qui può venirti incontro il formato MKV, Matrioska Video. Prima di vedere come fare questa operazione di conversione, devi comunque sapere una cosa, l’MKV non è un formato di compressione ma un vero e proprio contenitore, il che significa che il processo non includerà alcun tipo di ricodifica del file.

Come potrai immaginare, esistono diversi software che ti permetteranno di convertire il tuo file ISO in altri formati di destinazione, incluso chiaramente il formato MKV. Uno dei programmi più efficienti per fare questo è MakeMKV, si tratta di un software di conversione che ti permetterà di raggiungere questo scopo, una volta che lo avrai installato sul computer. Vediamo come si utilizza. Per prima cosa dovrai lanciarlo e fare click sull’icona a forma di chiave inglese, questo ti permetterà di selezionare la directory di destinazione del file convertito. Una volta fatto questo, dovrai indicare al programma il file fonte, ovvero il file in formato ISO che desideri convertire, ti basta semplicemente andare sull’interfaccia principale e cliccare sul menu a tendina che si trova sotto la dicitura Origine. Da qui potrai selezionare il file che si trova sul tuo computer, o in alternativa il DVD che hai inserito all’interno del tuo lettore.

Fatto questo, dovrai attendere il processo di inizializzazione e di riconoscimento del file, che potrebbe anche durare diversi minuti. Nel mentre, potrai notare i progressi tenendo d’occhio la barra verde sottostante, qui trovi anche una sezione che ti riporta tutte le informazioni trovate dal software in fase di analisi e di inizializzazione del file o del disco. Al termine delle operazioni, il programma sarà riuscito ad identificare tutti i file trovati all’interno del documento, questi includeranno non solo il film, ma anche i vari contenuti extra, nonostante essi non siano facili da riconoscere per via della mancanza del nome. Di contro, puoi individuare facilmente il film, si tratta del file più grande in termini di dimensioni. A questo punto dovrai selezionare il file che desideri convertire in MKV, posizionando un segno di spunta sulla casella accanto al suddetto, fatto questo, non ti resterà altro da fare che cliccare sul pulsante MakeMKV, attendere la fine del processo di conversione del file ISO, e in seguito fare click sul pulsante OK.

Convertire ISO in MKV è quindi semplice.

Comments on this entry are closed.