Come Rendere Editabile un PDF

Oggi tutti noi conosciamo l’importanza dei documenti in formato digitale, che si tratti di un modulo da compilare, di un contratto da firmare, o di una semplice dispensa universitaria, emerge spesso la necessità di scaricare un certo file e di modificarlo come meglio crediamo, in base alle nostre esigenze. Purtroppo, però, spesso capita di scaricare un file in PDF, un formato diffusissimo e davvero molto comodo, ma anche temuto per via del fatto che modificarlo può rivelarsi un’impresa complicata. Addirittura impossibile, se non si conoscono gli strumenti per portare a termine con successo questa missione.

Quando ci troviamo di fronte a un file in PDF che dobbiamo modificare, la soluzione più semplice è anche quella più dispendiosa, stamparlo, modificarlo a mano e poi scannerizzarlo. Ma va anche detto che questa abitudine può benissimo essere messa da parte. In altre parole, esistono dei software che ti permettono di modificare un file PDF senza per questo dover ricorrere a queste soluzioni piuttosto lunghe e faticose. Se tu non avessi intenzione di scaricare o installare nulla sul tuo computer, su Internet puoi trovare siti come PDFescape, che ti consentono di rendere editabile un PDF e successivamente modificarlo in qualsiasi modo tu desideri e poi stamparlo. Come risulta essere ovvio che sia, puoi utilizzare questa scappatoia solo se hai a tua disposizione una connessione Internet.

La prima cosa che devi fare è collegarti al sito di PDFescape, dove potrai decidere se utilizzare il servizio online o se scaricare il software nel caso tu volessi modificare un PDF in modalità offline. Una volta che avrai cliccato su PDFescape Online PDF Editor, avrai a tua disposizione diverse opzioni, potrai per esempio creare da zero un PDF selezionando la voce Create new PDF document oppure inserire il link di un PDF attualmente online. Potrai ovviamente anche caricare un PDF dal tuo computer, per renderlo editabile, cliccando sulla voce Upload PDF to PDFescape. A questo punto dovrai selezionare la voce Browsing e andare alla ricerca del PDF che vuoi caricare sulla piattaforma online, navigando fra le diverse directory del tuo computer, quando l’avrai trovato, non dovrai fare altro che fare click sul pulsante Upload e attendere che il sito carichi il tuo documento. A seconda della sua dimensione, questa fase potrebbe richiedere un tempo variabile.

Adesso che hai caricato il file PDF sulla piattaforma, potrai finalmente compilare ogni sua sezione, come se si trattasse di un file in Word. Il sistema che ti consente questo è abbastanza semplice, PDFeditor è in grado di convertire il tuo file PDF in un altro formato, e successivamente riconvertirlo in PDF senza che tu debba perderti fra software complessi e opzioni varie. Quando avrai finito di editare il tuo file, potrai scaricarlo sul tuo computer oppure stamparlo, semplicemente facendo click sul pulsante Print Document alla tua sinistra. Prima di concludere, è importante che tu sappia che questo sito  per editare file PDF online possiede in realtà diverse opzioni aggiuntive, disponibili se deciderai di attivare un account, pagando 2,99 dollari al mese. Questo però è un passaggio fondamentale, se hai intenzione di rendere editabili file molto grossi, la versione gratuita di PDFescape, infatti, ti consente di caricare sulla piattaforma solamente file inferiori a 10 MB e con un numero di pagine inferiore alle 100.

La versione gratuita basta comunque per le esigenze della maggioranza.

Hiberfil.sys – A Cosa Serve e Come Cancellarlo

Non di rado, Windows, in tutte le sue varie versioni, decide autonomamente di installare delle componenti di sistema che utilizziamo raramente, o addirittura mai. E altrettanto spesso ci rendiamo conto della loro esistenza quando, ad esempio, abbiamo la necessità di liberare dello spazio sull’hard disk per ospitare file molto grossi. Risulta essere proprio in questa occasione che ci lanciamo a caccia di qualsiasi file ingombrante che, se cancellato, potrebbe rendere disponibile quello spazio che potremmo utilizzare in mille maniere diverse.

Se anche tu hai seguito questa strada e sei giunto fino a questo punto, allora ti sarai sicuramente imbattuto in Hiberfil.sys, un file enorme che sembra apparentemente inutile, e che ti ha portato a chiederti se la sua eliminazione possa danneggiare il sistema operativo. Non è un pensiero sbagliato, trattandosi di Windows, sai bene che toccare la cosa sbagliata nel momento sbagliato, soprattutto se si tratta di un file di sistema, potrebbe provocare non pochi problemi al tuo sistema. Ecco perché oggi vedremo cosa risulta essere Hiberfil.sys, a cosa serve e se puoi eliminarlo in tutta tranquillità.

A Cosa Serve Hiberfil.sys

Hiberfil.sys è un file di sistema relativo all’ibernazione del tuo computer. A seconda della versione di Windows che usi, infatti, puoi avere a tua disposizione diverse opzioni per risparmiare energia quando non utilizzi il tuo PC. Puoi spegnerlo del tutto, ma questo è ovvio, oppure puoi farlo entrare in modalità di ibernazione, in questo modo il computer sprecherà pochissima energia durante la fase di non utilizzo, ma sarà prontissimo a riattivarsi quando lo vorrai, senza costringerti ad avviarlo di nuovo e ad attendere tutte le tempistiche del caso. Questo perché la modalità di ibernazione utilizza abbastanza potenza per mantenere tutte le informazioni nella memoria del computer, anche quando in apparenza il PC sembra spento. Il vantaggio di questa modalità è il fatto di potere avviare il computer alla velocità della luce, senza temere che la batteria possa scaricarsi quando non lo utilizzi. Hiberfil.sys è il file di sistema all’interno del quale Windows scrive le informazioni durante la fase di ibernazione.

Cancellare Hiberfil.sys

Se sei solito spegnere il PC quando hai terminato di lavorare o di utilizzarlo per qualsiasi cosa, Hiberfil.sys è un file totalmente inutile per te e dunque puoi cancellarlo senza temere danni nelle tue abitudini. Se invece vuoi potere contare sulla modalità di ibernazione, magari perché ti serve il computer pronto in un attimo senza per questo doverlo lasciare sempre attivo, allora cancellando Hiberfil.sys ti priverai di questa possibilità. Però, se non utilizzi la modalità di ibernazione, cancellando questo file potrai anche liberare diversi GB di spazio sul tuo hard disk, se hai urgenza di spazio extra, allora questo è uno dei modi migliori per ottenerlo. Va anche detto che le dimensioni di Hiberfil.sys possono variare, alle volte può anche superare i 10 GB, in base alle informazioni che il sistema ha salvato quando hai attivato la modalità di ibernazione.

Prima di procedere alla cancellazione, è importante che tu sappia una cosa, trattandosi di un file di sistema, non puoi cancellare Hiberfil.sys come faresti con un documento di testo o una foto che non ti servono più. Esiste, infatti, una procedura specifica che dovrai seguire per ottenere questo risultato. Ma va anche detto che non è assolutamente difficile, disattivando la modalità di ibernazione, infatti, spingerai il sistema operativo Windows ad eliminare automaticamente questo file così ingombrante. Vediamo come puoi disattivare la suddetta modalità su Windows 7, 8, 10 e Vista.

Devi per prima cosa avviare il Prompt dei comandi con l’utente amministratore cliccando prima sull’icona Start del computer, e successivamente scrivendo cmd sulla barra di digitazione presente nel menu. A questo punto, se non sei entrato come amministratore sul computer, devi fare click con il tasto destro del mouse sull’icona del Prompt dei comandi e selezionare la voce Esegui come amministratore.

Appena avrai aperto il Prompt, dovrai inserire la stringa di testo powercfg –h off e premere invio.

Disattivando la modalità di ibernazione con questo semplice comando, sarai già riuscito ad eliminare il file Hiberfil.sys. Per averne conferma, ti basta semplicemente andare alla ricerca di questo file, ti accorgerai che è stato cancellato definitivamente. Se volessi riattivarlo, l’operazione è molto semplice, devi aprire nuovamente il Prompt dei comandi come amministratore, digitare powercfg –h on e premere invio.

Disattivare la modalità di ibernazione su Windows XP è un’operazione ugualmente semplice, anche se diversa. Per prima cosa devi andare su Pannello di Controllo, e poi su Opzioni di alimentazione. Nella finestra delle proprietà, devi selezionare la scheda Ibernazione e disattivare l’opzione Abilita lo stato di ibernazione. Fatto questo, dovrai solo riavviare il computer per spingere il sistema operativo ad eliminare il file Hiberfil.sys dal disco.

Migliori Siti per Sorteggiare Online

In questa guida spieghiamo come sorteggiare online.

Oggi le nuove tecnologie ci vengono incontro per una serie innumerevole di scopi, ma spesso è nelle piccole cose che il digitale e Internet si rivelano più utili e addirittura più divertenti dei metodi classici. Questo è, per esempio, un discorso che vale per il sorteggio, grazie alla rete è infatti possibile visitare una serie di siti che consentono di effettuare un sorteggio online veloce, colorato e dunque perfetto anche per un evento che richiede qualche dettaglio.

Nonostante la rete sia piena di siti di questo genere, noi abbiamo selezionato i migliori ed i più particolari, grazie a questi siti potrai sorteggiare un numero causale oppure inserire una serie di opzioni e vedere quale la sorte preferisce. Vediamo quindi di approfondire la nostra lista dei siti per effettuare un sorteggio online.

Random.org è in assoluto uno dei siti più semplici ed efficaci per fare un sorteggio online. All’interno del sito non ha quasi alcuna opzione, dato che lo scopo di Random.org è fare della velocità la caratteristica portante del suo servizio. Di fatto, hai semplicemente a disposizione un modulo all’interno del quale inserire un certo intervallo di numeri, per esempio da 1 a 100, ed un pulsante Generate che, una volta cliccato, avvia il sorteggio totalmente causale di un numero incluso nell’intervallo prima specificato. Si tratta di un sito per il sorteggio online eccezionale se devi, per esempio, fare il sorteggio per una lotteria, ma anche se sei un insegnante e non sai proprio chi interrogare, con questo piccolo strumento digitale, avrai nel giro di pochi secondi un numero.

Il secondo sito per fare un sorteggio online è Randomnumbergenerator.com, si tratta di un’ottima alternativa a Random.org, dato che il funzionamento è quasi identico. In questo caso non hai un modulo a tua disposizione ma una semplice riga, che dovrai compilare con un numero minimo ed un numero massimo. Fatto questo, dovrai semplicemente cliccare sul pulsante Generate number ed ottenere così il tuo numero casuale, ovviamente compreso tra i due valori che hai inserito in precedenza, per esempio tra 1 e 100. Anche in questo esempio, si tratta di uno strumento particolarmente semplice che non ti mette a disposizione alcun tipo di opzione aggiuntiva.

Fluky.io è un sito eccezionale e particolarmente divertente per fare dei sorteggi online, ed è anche una delle soluzioni che ti offrono più opzioni, comprese quelle grafiche. Di fatto, una volta sul sito ti basterà cliccare sul pulsante Start per potere inserire nella casella di testo tutte le opzioni che desideri. Per esempio, se stai facendo un sorteggio tra amici, puoi inserire il nome di ognuno invece che limitarti ad un banale numero. Fatto questo, Fluky.io funziona come la ruota della fortuna, inseriti i nomi, cliccando su Go potrai vedere una ruota divisa in spicchi, ognuno con un colore diverso.. Poi sbucherà una mano che farà girare la ruota e, una volta che si sarà fermata, esploderanno degli effetti sonori e dei festoni per festeggiare il vincitore. Si tratta di una opzione alternativa davvero molto divertente, e inusuale.

Come già anticipato prima, esistono tantissimi siti che ti consentono di effettuare un sorteggio online generando numeri a caso, noi ti abbiamo anticipato i migliori, ma anche altri siti, come Picker, possono rappresentare un’ottima soluzione.

Come se non bastasse questo, se vuoi fare sorteggi online da smartphone, sappi che esistono anche delle applicazioni specifiche per questo scopo.