Variabili d’Ambiente in Windows

Nell’ambito di sistemi operativi come Windows, troviamo una serie di funzionalità utili per permettere all’utente di interagire in modo più proficuo e veloce con il proprio computer, così da snellire una serie di operazioni. All’interno di questa lista di funzionalità, si trovano anche le variabili di ambiente.

Oggi ti spiegheremo nel dettaglio cosa sono le variabili d’ambiente in Windows, e come utilizzarle, questa guida ti sarà utile, soprattutto se non ti sei mai interfacciato con questa interessante realtà.

Le variabili d’ambiente in Windows, così come in qualsiasi altro sistema operativo, sono particolari stringhe di testo che contengono informazioni come percorsi di file, unità disco, o nomi di file. Queste stringhe possono servirti, per esempio, per controllare gli aspetti relativi al salvataggio dei file temporanei effettuato dai vari software che girano su Windows, in questo caso, la variabile equivale alla stringa di testo %TEMP%, e puoi usarla per impostare la cartella all’interno della quale confluiscono questi file temporanei. Per usare queste variabili, basta semplicemente digitare le rispettive stringhe di codice all’interno della barra di ricerca di Windows 10. Prima di procedere, è bene specificare l’esistenza di due tipi di variabili d’ambiente in Windows, quelle di sistema, che possono essere usate solo dagli amministratori, e quelle di utente, che possono essere gestite da tutti gli utenti senza diritti di amministratore.

Ora che sai cosa sono le variabili d’ambiente in Windows, è molto probabile che ti sia venuta la curiosità di scoprire quali sono, oltre alla variabile %TEMP%, infatti, ne esistono anche molte altre. Vediamo visualizzare le variabili d’ambiente in Windows. Non è affatto complicato, per prima cosa devi selezionare l’icona Computer, cliccare con il tasto destro del mouse e selezionare Proprietà di sistema.

Nella finestra che si apre, dovrai cliccare su Impostazioni avanzate di sistema.

Si apre in questo modo una nuova finestra, in cui bisogna accedere alla scheda Avanzate e cliccare su Variabili d’ambiente.

Nonostante non sia possibile illustrare tutte le variabili d’ambiente presenti in Windows, possiamo comunque spiegarti il funzionamento di alcune delle più utili. Già detto della variabile %TEMP%, che potrai usare per gestire la posizione dei file temporanei sull’hard disk, abbiamo anche altre stringhe di testo che potrai usare per migliorare l’utilizzo del tuo computer. Per esempio, la variabile %APPDATA% ti consente di visualizzare e impostare la cartella in cui le applicazioni installate archiviano i propri dati.  La variabile %PATH% contiene invece la lista di cartelle in cui vengono cercati gli eseguibili,  quando non il nome dell’eseguibile non è indicato con il percorso della directory che lo contiene. La variabile %USERNAME% indica invece il nome dell’utente che sta utilizzando il sistema.

Comments on this entry are closed.