Hiberfil.sys – A Cosa Serve e Come Cancellarlo

Non di rado, Windows, in tutte le sue varie versioni, decide autonomamente di installare delle componenti di sistema che utilizziamo raramente, o addirittura mai. E altrettanto spesso ci rendiamo conto della loro esistenza quando, ad esempio, abbiamo la necessità di liberare dello spazio sull’hard disk per ospitare file molto grossi. Risulta essere proprio in questa occasione che ci lanciamo a caccia di qualsiasi file ingombrante che, se cancellato, potrebbe rendere disponibile quello spazio che potremmo utilizzare in mille maniere diverse.

Se anche tu hai seguito questa strada e sei giunto fino a questo punto, allora ti sarai sicuramente imbattuto in Hiberfil.sys, un file enorme che sembra apparentemente inutile, e che ti ha portato a chiederti se la sua eliminazione possa danneggiare il sistema operativo. Non è un pensiero sbagliato, trattandosi di Windows, sai bene che toccare la cosa sbagliata nel momento sbagliato, soprattutto se si tratta di un file di sistema, potrebbe provocare non pochi problemi al tuo sistema. Ecco perché oggi vedremo cosa risulta essere Hiberfil.sys, a cosa serve e se puoi eliminarlo in tutta tranquillità.

A Cosa Serve Hiberfil.sys

Hiberfil.sys è un file di sistema relativo all’ibernazione del tuo computer. A seconda della versione di Windows che usi, infatti, puoi avere a tua disposizione diverse opzioni per risparmiare energia quando non utilizzi il tuo PC. Puoi spegnerlo del tutto, ma questo è ovvio, oppure puoi farlo entrare in modalità di ibernazione, in questo modo il computer sprecherà pochissima energia durante la fase di non utilizzo, ma sarà prontissimo a riattivarsi quando lo vorrai, senza costringerti ad avviarlo di nuovo e ad attendere tutte le tempistiche del caso. Questo perché la modalità di ibernazione utilizza abbastanza potenza per mantenere tutte le informazioni nella memoria del computer, anche quando in apparenza il PC sembra spento. Il vantaggio di questa modalità è il fatto di potere avviare il computer alla velocità della luce, senza temere che la batteria possa scaricarsi quando non lo utilizzi. Hiberfil.sys è il file di sistema all’interno del quale Windows scrive le informazioni durante la fase di ibernazione.

Cancellare Hiberfil.sys

Se sei solito spegnere il PC quando hai terminato di lavorare o di utilizzarlo per qualsiasi cosa, Hiberfil.sys è un file totalmente inutile per te e dunque puoi cancellarlo senza temere danni nelle tue abitudini. Se invece vuoi potere contare sulla modalità di ibernazione, magari perché ti serve il computer pronto in un attimo senza per questo doverlo lasciare sempre attivo, allora cancellando Hiberfil.sys ti priverai di questa possibilità. Però, se non utilizzi la modalità di ibernazione, cancellando questo file potrai anche liberare diversi GB di spazio sul tuo hard disk, se hai urgenza di spazio extra, allora questo è uno dei modi migliori per ottenerlo. Va anche detto che le dimensioni di Hiberfil.sys possono variare, alle volte può anche superare i 10 GB, in base alle informazioni che il sistema ha salvato quando hai attivato la modalità di ibernazione.

Prima di procedere alla cancellazione, è importante che tu sappia una cosa, trattandosi di un file di sistema, non puoi cancellare Hiberfil.sys come faresti con un documento di testo o una foto che non ti servono più. Esiste, infatti, una procedura specifica che dovrai seguire per ottenere questo risultato. Ma va anche detto che non è assolutamente difficile, disattivando la modalità di ibernazione, infatti, spingerai il sistema operativo Windows ad eliminare automaticamente questo file così ingombrante. Vediamo come puoi disattivare la suddetta modalità su Windows 7, 8, 10 e Vista.

Devi per prima cosa avviare il Prompt dei comandi con l’utente amministratore cliccando prima sull’icona Start del computer, e successivamente scrivendo cmd sulla barra di digitazione presente nel menu. A questo punto, se non sei entrato come amministratore sul computer, devi fare click con il tasto destro del mouse sull’icona del Prompt dei comandi e selezionare la voce Esegui come amministratore.

Appena avrai aperto il Prompt, dovrai inserire la stringa di testo powercfg –h off e premere invio.

Disattivando la modalità di ibernazione con questo semplice comando, sarai già riuscito ad eliminare il file Hiberfil.sys. Per averne conferma, ti basta semplicemente andare alla ricerca di questo file, ti accorgerai che è stato cancellato definitivamente. Se volessi riattivarlo, l’operazione è molto semplice, devi aprire nuovamente il Prompt dei comandi come amministratore, digitare powercfg –h on e premere invio.

Disattivare la modalità di ibernazione su Windows XP è un’operazione ugualmente semplice, anche se diversa. Per prima cosa devi andare su Pannello di Controllo, e poi su Opzioni di alimentazione. Nella finestra delle proprietà, devi selezionare la scheda Ibernazione e disattivare l’opzione Abilita lo stato di ibernazione. Fatto questo, dovrai solo riavviare il computer per spingere il sistema operativo ad eliminare il file Hiberfil.sys dal disco.

Migliori Siti per Sorteggiare Online

In questa guida spieghiamo come sorteggiare online.

Oggi le nuove tecnologie ci vengono incontro per una serie innumerevole di scopi, ma spesso è nelle piccole cose che il digitale e Internet si rivelano più utili e addirittura più divertenti dei metodi classici. Questo è, per esempio, un discorso che vale per il sorteggio, grazie alla rete è infatti possibile visitare una serie di siti che consentono di effettuare un sorteggio online veloce, colorato e dunque perfetto anche per un evento che richiede qualche dettaglio.

Nonostante la rete sia piena di siti di questo genere, noi abbiamo selezionato i migliori ed i più particolari, grazie a questi siti potrai sorteggiare un numero causale oppure inserire una serie di opzioni e vedere quale la sorte preferisce. Vediamo quindi di approfondire la nostra lista dei siti per effettuare un sorteggio online.

Random.org è in assoluto uno dei siti più semplici ed efficaci per fare un sorteggio online. All’interno del sito non ha quasi alcuna opzione, dato che lo scopo di Random.org è fare della velocità la caratteristica portante del suo servizio. Di fatto, hai semplicemente a disposizione un modulo all’interno del quale inserire un certo intervallo di numeri, per esempio da 1 a 100, ed un pulsante Generate che, una volta cliccato, avvia il sorteggio totalmente causale di un numero incluso nell’intervallo prima specificato. Si tratta di un sito per il sorteggio online eccezionale se devi, per esempio, fare il sorteggio per una lotteria, ma anche se sei un insegnante e non sai proprio chi interrogare, con questo piccolo strumento digitale, avrai nel giro di pochi secondi un numero.

Il secondo sito per fare un sorteggio online è Randomnumbergenerator.com, si tratta di un’ottima alternativa a Random.org, dato che il funzionamento è quasi identico. In questo caso non hai un modulo a tua disposizione ma una semplice riga, che dovrai compilare con un numero minimo ed un numero massimo. Fatto questo, dovrai semplicemente cliccare sul pulsante Generate number ed ottenere così il tuo numero casuale, ovviamente compreso tra i due valori che hai inserito in precedenza, per esempio tra 1 e 100. Anche in questo esempio, si tratta di uno strumento particolarmente semplice che non ti mette a disposizione alcun tipo di opzione aggiuntiva.

Fluky.io è un sito eccezionale e particolarmente divertente per fare dei sorteggi online, ed è anche una delle soluzioni che ti offrono più opzioni, comprese quelle grafiche. Di fatto, una volta sul sito ti basterà cliccare sul pulsante Start per potere inserire nella casella di testo tutte le opzioni che desideri. Per esempio, se stai facendo un sorteggio tra amici, puoi inserire il nome di ognuno invece che limitarti ad un banale numero. Fatto questo, Fluky.io funziona come la ruota della fortuna, inseriti i nomi, cliccando su Go potrai vedere una ruota divisa in spicchi, ognuno con un colore diverso.. Poi sbucherà una mano che farà girare la ruota e, una volta che si sarà fermata, esploderanno degli effetti sonori e dei festoni per festeggiare il vincitore. Si tratta di una opzione alternativa davvero molto divertente, e inusuale.

Come già anticipato prima, esistono tantissimi siti che ti consentono di effettuare un sorteggio online generando numeri a caso, noi ti abbiamo anticipato i migliori, ma anche altri siti, come Picker, possono rappresentare un’ottima soluzione.

Come se non bastasse questo, se vuoi fare sorteggi online da smartphone, sappi che esistono anche delle applicazioni specifiche per questo scopo.

Programma per Cancellare Cartelle e File Bloccati

Non è raro che una cartella o un file risultino impossibili da cancellare, quando accade questo, il risultato è che sei costretto a tenere quei file e quelle cartelle dove si trovano, senza avere la minima possibilità di rimuoverle o di nasconderle. A lungo andare, potresti innervosirti per via della loro presenza, anche se in realtà non creano problemi. Generalmente la colpa è di un processo in esecuzione in background eche le tiene impegnate, in questi casi esistono programmi per cancellare file e cartelle bloccate.

Il primo dei programmi per cancellare cartelle e file bloccati nella nostra lista è Unlocker, si tratta di un software gratuito che ti consente di eliminare tutte quelle componenti che risultano in uso per via di processi che non puoi chiudere. In questo caso stiamo parlando di uno strumento facilissimo da usare e particolarmente comodo, una volta che lo avrai installato, il programma aggiungerà una voce al menu contestuale che si apre cliccando col tasto destro del mouse su un file o una cartella. Tramite questa voce potrai decidere di svolgere una serie di operazioni sul file o sulla directory selezionata, potrai per esempio eliminarla. In sintesi, è un vero e proprio strumento ideale per cancellare cartelle e file che non vogliono saperne di sbloccarsi in altro modo. Una sola considerazione, stai attento quando lo installi, perché lasciando attive le spunte il programma aggiungerà toolbar e plugin inutili sul tuo browser.

EMCO MoveOnBoot Free rappresenta uno dei migliori programmi per cancellare file bloccati su Windows. Questo perché, essendo molto più recente degli altri, anche se non proprio nuovissimo, dovrebbe in teoria funzionare anche con le versioni più aggiornate di questo sistema operativo, senza dare problemi di sorta. Inoltre, nonostante sia semplice, possiede una funzione davvero comoda, nello specifico, ti consente di eliminare il file con metodo del drag and drop, dunque prendendolo e spostandolo all’interno della schermata del programma. In questo modo non dovrai nemmeno perdere tempo nell’indicare al software il percorso del file, ti basterà trascinarlo dentro al programma, per sbloccare qualsiasi cosa impedisca la rimozione del suddetto file o cartella. Poi, potrai eliminarlo manualmente. Va poi specificato che EMCO MoveOnBoot Free è un programma riccodi opzioni per lo sblocco dei file, ed è anche totalmente personalizzabile, dato che puoi applicare alla sua interfaccia grafica numerose variazioni. Infine, ti mette anche a disposizione una comodissima guida online per diventare un esperto di ogni sua singola sfaccettatura.

Molto interessante risulta essere anche LockHunter, un programma che ha un grande pregio, vista la sua potenza, è in grado di sbloccare anche file e cartelle di grandi dimensioni, che spesso causano più di un problema agli altri programmi che svolgono questa missione. Per il resto, il suo funzionamento è davvero molto simile ad Unlocker, questo significa che, una volta che lo avrai installato, potrai lanciare il programma direttamente dal menu che puoi aprire cliccando col tasto destro del mouse sul file o sulla cartella bloccata. Poi, appena ti si aprirà l’interfaccia del software, potrai scegliere di compiere una moltitudine di operazioni, dopo averlo sbloccato, potrai per esempio decidere di spostarlo in un’altra directory oppure cambiargli il nome o cancellarlo.

Un’altra soluzione è rappresentata da IoBit Unlocker, che come il precedente programma si integra nel menu contestuale di Windows. Questo significa che per avviarlo basta fare clic sul file che si desidera sbloccare e selezionare poi la relativa voce. Nella finestra che viene aperta basta poi cliccare sul pulsante Sblocca. Se lo sblocco non ha successo, è possibile selezionare la casella Modalità forzata, in questo modo il programma terminerà tutti i processi associati al file selezionato.

I programmi per cancellare cartelle e file bloccati sono quindi numerosi.